Tour della Colombia e Panama

Unisciti anche tu a questa esperienza unica!

PER INFO:
WhatsApp-128
+39 3381583856
info@darioportamialmare.it
Skype: dado781

Il tour è nato dall’esigenza di 2 miei followers che, essendo dei fan sfegatati della serie tv Narcos, mi hanno chiesto di ripercorrere le orme di Pablo Escobar.
Pertanto faremo alcune tappe principali della Colombia, paese che amo e nel quale torno per la seconda volta con enorme piacere, puntando sì sulle location battute dal noto trafficante colombiano ma anche visitando siti storici, paesaggi meravigliosi e spiagge bianche paradisiache tra cui quelle caraibiche di San Blas a Panama.

La Colombia presenta una grande diversità culturale e anche una delle più ampie biodiversità del pianeta. E’ una repubblica unitaria di tipo presidenziale ed è la sesta nazione più grande dell’America, la quarta più popolosa.
Anche Panama è una repubblica presidenziale e il 65% della popolazione è meticcia in quanto c’è una grandissima influenza di etnie alcune delle quali sono indigene.

Identificare un periodo che vada bene per tutta la Colombia è un po’ difficile ma si può dire che nella maggior parte delle zone il periodo migliore va da Dicembre a Marzo perché è il più secco. Mentre per Panama il meno piovoso e più soleggiato va da Febbraio ad Aprile.

L’itinerario di viaggio, che si può replicare con ulteriori personalizzazioni,  prevede:

Giorno 1 – partenza da Roma o Milano con arrivo a Bogotà nel primo pomeriggio. Dall’aeroporto di prende un taxi per raggiungere la sistemazione in una delle zone coloniali più belle dell’America Latina chiamata La Candelaria.

View from Living room, the best view in downtown Bogota!

Executive Suite con la miglior vista di Bogotà – La Candelaria

Dopo una breve sosta e una rinfrescata nella graziosa suite, inizià il giro per le vie del centro di Bogotà passando per Plaza Bolivar (dove c’è il Palazzo di Giustizia per altro assediato da Escobar), per Chorro de Quevedo e con uno stop alla Cattedrale. Passeggiare per le vie coloniali di Bogotà è davvero stupendo anche perché ci sono tanti bar dove poter sorseggiare un aperitivo e incontrare tanta gente interessante.

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Must” per la cena è la Zona T (o chiamata anche Zona Rosa). Per come l’ho vissuta io nel 2015 e a Marzo del 2019 , la definisco il “paese dei balocchi”. Entri in questo quartiere super alla moda e ti senti catapultato in un’altra dimensione: è festa ovunque, la gente è lì per partecipare attivamente e con gusto alla serata, per coinvolgere e lasciarsi coinvolgere da vecchi e nuovi amici. In pratica, un “ginepraio” che resta nel cuore.

Giorno 2 dopo la colazione (se si avranno le forze di svegliarsi), la mattinata la si può passare visitando Monserrate dove c’è il santuario di Señor Caído (Cristo Caduto) e dove c’è una vista mozzafiato della città.  Poi subito diretti verso l’aeroporto per la seconda tappa nella splendida Medellín.

A Medellín si soggiorna in un bellissimo Boutique Hotel nella zona VIP chiamata El Poblado.

Galleria immagini di questa struttura

Camera da letto a Medellín

Qui nacque il  Cartello di Medellín, la prima e più potente organizzazione di narco trafficanti capeggiata da “Il re della cocaina” Pablo Escobar che controllava l’80% del traffico in tutto il mondo.
Osservando le bellissime attrazioni coloniali della città, è possibile scoprire i 3 principali luoghi connessi alla storia di Escobar:  il palazzo Monaco dove ha vissuto, il posto dove è stato assassinato e la sua tomba. E non per ultimo il Barrio Pablo Escobar dove ci sono dei murales che lo raffigurano e i negozi di souvenir che vendono oggetti in suo onore :-O :-O .

Risultati immagini per medellin

Vista di Medellín

Nonostante tra gli anni ’80 e ’90 la città era molto pericolosa, negli ultimi anni ha subito una forte trasformazione, incentrata sulla sicurezza, l’istruzione, la cultura e lo sport.

Giorni 3-5 
– Si prende un volo per una delle città più belle del Sud America, dichiarata patrimonio dell’UNESCO per il suo meraviglioso centro storico, che è Cartagena de Indias.
Qui si soggiorna in una bellissima casa coloniale nel cuore del centro storico di Cartagena con piscina privata sul roof top. Una vera chicca!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Durante i 3 giorni di permanenza a Cartagena, principale destinazione turistica della Colombia, sarà stupendo immergersi nella sua ricca storia derivante dall’essere stato il principale porto del continente durante il periodo coloniale spagnolo.
Il centro storico conserva le tracce più evidenti del suo passato, con un’architettura varia che risente di stili coloniali, italiani e repubblicani. Tra gli edifici più famosi vanno citati sicuramente: la cattedrale (risalente al XVI secolo), il Palazzo dell’Inquisizione, il Palazzo del Governatore, la chiesa di San Domenico (recentemente restaurata e nella cui piazza antistante trova posto un’opera dello scultore colombiano Fernando Botero), oltre ovviamente a tutte le opere di difesa della città dagli attacchi dal mare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cartagena non è proprio riconosciuta per avere un mare così bello ma, spostandosi in escursione alle isole del Rosario, parco naturale a circa 100 Km, si incontra un’oasi di indiscutibile bellezza.

Risultati immagini per islas del rosario

Islas del Rosario vicino a Cartagena

Anche di sera Cartagena offre il meglio di sé: ci sono diversi ristoranti, locali e la vita notturna è davvero molto apprezzata. Ci si immerge quindi nella Cartagena by night  a ritmo di salsa e raggaeton.

Giorni 5-7 – Si lascia la Colombia per un’altra delle destinazioni da scoprire del Centro Ameria: tutti a Panama !

Atterrati a Panama, si prende immediatamente la coincidenza per l’arcipelago di Bocas del Toro, considerato la principale meta di vacanza del paese. Da queste parti si dice sempre che “va tutto bene”.

Si soggiorna in un boutique hotel nel cuore di Isla Colon.

bocas-del-toro_hotel

Camera hotel a Bocas del Toro

Le 2 giornate saranno all’insegna delle escursioni verso le spiagge più belle a Bastimento, Cayos Zapatillas e non solo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorno 7 – si torna a Panama City per trascorrere una notte. Casco Viejo, il centro storico coloniale e bene protetto dall’UNESCO sono le maggiori attrazioni da visitare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorni 8-9 – al mattino si parte per una delle esperienze più belle e autentiche che si possano fare ai Caraibi: le isole San Blas.
La parte più emozionante è il fatto di stare a stretto contatto con i Kuna, popolazione indigena che mantiene le proprie tradizioni di un tempo e si auto governa. Si dorme nelle loro capanne, si mangia cibo creolo e si visitano le più belle spiagge di questo meraviglioso arcipelago.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorno 9 – rientro per cena a Panama City.

Giorno 10 – al mattino si visita il canale di Panama, una grandiosa scorciatoia che collega l’Atlantico al Pacifico. E poi nel pomeriggio si va dritti in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

Canale di Panama

Il prezzo, basato su un gruppo di 4 persone, parte da 1700 Euro a persona.

E’ incluso:
– volo di andata da Milano o Roma per Bogotà
– 1 nn in Executive Suites
– volo per Medellìn
– 1 nn in boutique hotel
– volo per Cartagena
– 2 nn in casa coloniale con piscina privata
– volo per Panama
– 2 nn a Panama City
– 2 nn a Boca de Toros
– 1 nn a San Blas

Sono esclusi:
– trasferimenti
– tutti i pasti
– tutte le escursioni
– tutto quando non è specificato

*i prezzi sono indicativi e da confermare al momento della prenotazione

Per maggiori informazioni compila il seguente form oppure inviami un’email a info@darioportamialmare.it

Info utili:
Wiki Colombia
Wiki Voyage Colombia
Wiki Panama
Wiki Voyage Panama
Clima in Colombia
Clima a Panama

logo_trip   logo_insta   logo_face   images  ScreenHunter_274 Mar. 06 16.44   ScreenHunter_276 Mar. 06 16.47
info@darioportamialmare.it

Skype: dado781
WhatsApp: +39 3381583856

Dario Campanella Travel Advisor © 2016-2019.
All Rights Reserved.

 

Annunci